Madrid
Weather Icon
New York
Weather Icon
Roma
Weather Icon
Lisbon
Weather Icon
C. Mexico
Weather Icon

IL MANTIDE RELIGIOSO

IL MANTIDE RELIGIOSO

Mantis Religiosa

La mantide religiosa o "santateresa" è un insetto medio di 4-6 cm, con torace lungo e antenne sottili. Ha due occhi composti e tre semplici tra loro. La sua testa gira di 180º. Le zampe anteriori hanno spine per trattenere la preda. Sono solitari finché maschio e femmina non cercano di accoppiarsi. Quando c'è più di un maschio combattono e solo uno può riprodursi. In rare occasioni la femmina mangia il maschio durante l'accoppiamento.

Pueden ser verdes o de color pardo, el color adulto se determina en función del medio en que habita en su última muda. Sólo tiene un oído y está en el tórax. Alcanzan un año de vida en el cual mudan 6 veces antes de ser adulto.

Cacciano stalking, è immobile finché non appare una preda, la osserva, gira la testa e lancia l'attacco, le zampe anteriori afferrano la vittima e iniziano a mangiarla. Può catturare le mosche al volo. Si nutre principalmente di rane, lucertole, topi, falene e colibrì. Durante la stagione degli amori, la femmina secerne feromoni, attirando il maschio, e quando si incontrano, le femmine sono aggressive e talvolta mangiano il maschio durante e dopo l'atto. Il rapporto dura una o due ore. Nell'accoppiamento, il maschio circonda la femmina fino a quando non le salta sulla schiena e mette le sue antenne a contatto con quelle della femmina, depositando lo spermatoforo all'interno della femmina. La deposizione delle uova avviene in autunno e le uova si schiudono in primavera. Depone le uova in mucchietti scintillanti ( ooteques ), che legare ai ramoscelli. La schiuma si fissa rapidamente e protegge le uova finché non si schiudono. Ogni sacco può contenere tra le 200 e le 300 uova, ma solo poche sopravvivono poiché tra loro prevale il cannibalismo giovanile, quelle che si prendono tempo per scappare dai fratelli muoiono, diminuendo costantemente il tasso di natalità.

Il rapporto tra la mantide religiosa e l'essere umano è stato alquanto contraddittorio poiché, da un lato, ha suscitato curiosità e ammirazione, e dall'altro suscita diffidenza e paura. In generale in Spagna la cultura popolare presenta erroneamente la mantide religiosa come un animale pericoloso e velenoso nonostante sia totalmente innocuo e benefico per l'uomo, poiché divora un gran numero di altri insetti. In alcuni comuni la mantide religiosa riceve nomi vernacolari come "morte" o "cavallo del diavolo", che rivelano questa concezione negativa. Confrontate questi nomi con quelli di "religioso", il nome scientifico e comune, e "santateresa", che si riferiscono a quella posizione in cui sembra che stia pregando quando insegue la sua preda.