Madrid
Weather Icon
New York
Weather Icon
Roma
Weather Icon
Lisbon
Weather Icon
C. Mexico
Weather Icon

CAUDATA (salamandra)

CAUDATA (salamandra)

Salamandra

I caudati (Caudata), conosciuti come salamandre, sono anfibi composti da più di 550 specie viventi. Sono distribuiti nei continenti dell'emisfero settentrionale e parte del nord del Sud America. La salamandra vive parte della sua vita in acqua e parte sulla terra, in particolare nelle zone umide come le foreste. È un grande anfibio dall'aspetto robusto con una coda, tipicamente lunga da 12 a 23 centimetri, compresa la coda.

La testa è larga quasi quanto è lunga, un po 'appiattita e di solito con un muso arrotondato, e alcuni esemplari possono averlo un po' appuntito. In esso hanno protuberanze grandi e ben marcate chiamate "ghiandole parotidi". Gli occhi sono grandi e sporgenti e le iridi sono marrone scuro. Le gambe sono corte e spesse e hanno dita depresse. Anche la coda è corta, con una sezione arrotondata e la sua lunghezza non supera quella della testa e del suo corpo insieme.

La pelle sul dorso e sui fianchi è liscia e lucida, nera con macchie gialle irregolari, una colorazione che può variare a seconda dell'area geografica poiché possono esserci casi in cui il giallo non è praticamente osservato, e in altri in cui o essere distribuito a strisce. Sulla gola e sul ventre le macchie gialle non sono così numerose e insieme al fondo nero non sono molto intense. La fecondazione è esterna mentre altre presentano fecondazione interna nonostante l'assenza di un organo copulatorio nei maschi.

Esibiscono uno sviluppo larvale prima dell'età adulta, con la presenza di branchie esterne che vengono successivamente sostituite dai polmoni. Alcune specie sono acquatiche per tutta la vita, mentre altre ritornano in acqua in modo intermittente e altre sono completamente terrestri in età adulta. Si nutre principalmente di prede di misura compresa tra 4 e 20 mm, vermi, lombrichi, lumache, insetti. È di costumi notturni e terrestri, si muove maggiormente al tramonto e all'alba e durante il giorno in caso di pioggia.

Inizia la sua attività annuale con le prime piogge autunnali dopo aver trascorso l'estate in un periodo di inattività. Quando viene catturato e manipolato, secerne un liquido bianco denso che a contatto con la bocca, gli occhi o il naso produce irritazione. La salamandra somiglia superficialmente alle lucertole, ma si distinguono facilmente per l'assenza di squame. Se perdono un membro, possono rigenerarlo. Questa capacità consente ad alcune specie di avere un'autonomia caudale come mezzo per sfuggire a potenziali predatori.

La salamandra è un mostro mitologico e un simbolo fondamentale dell'alchimia. L'origine di questo mito potrebbe avere origine nella sua condizione di anfibio, e come tale vive parte della sua vita nell'acqua e parte sulla terra. Le più antiche testimonianze fossili di salamandre corrispondono a esemplari del clade Karauridae. Le salamandre di solito vivono allo stato selvatico per circa 20 anni, sebbene in cattività possano durare fino a 50 anni.